Earth Laughs in Flowers è il nome della mostra dedicata all’ultima produzione del celebre fotografo David LaChapelle inaugurata lo scorso 16 febbraio presso la Galleria Robilant + Voena in via Fontana a Milano.

La personale, in programmazione fino al 16 marzo, rappresenta uno dei tre appuntamenti della mostra, oltre a quelli di Londra e St. Moritz.

La mostra presenta una galleria di scatti insoliti per il grande artista americano: una serie di stampe in formato maxi, che ritraggono piante, fiori e frutta così delicati da sembrare dipinti. Una rivisitazione delle nature morte del Seicento in chiave moderna che rappresenta la visione dell’artista sui temi della bellezza, della vanità e della caducità della vita.

Earth Laughs in Flowers - Mostra LaChapelle Milano

Per realizzare queste foto l’artista ha usato luci basse, lunghi tempi d’esposizione e fumo che conferiscono un suggestivo effetto pittorico alle opere: tra fiori, frutta, maschere e candele, tipiche delle classiche nature morte dell’arte barocca, spuntano gli oggetti più comuni della vita moderna, come cellulari, oggetti da fast food, bambole, latte di alimenti, giornali, sigarette, modellini giocattolo…

Le dieci opere in esposizione potranno essere ammirate gratuitamente in quanto la mostra è ad ingresso libero! Potete vedere un’anteprima delle opere sul sito di LaChapelle.

Per maggiori informazioni visitate invece il sito della Galleria Robilant + Voena.

Mostra Polaroid MilanoRimaniamo in tema di fotografia! Dopo avervi parlato di Instagram e dell’iniziativa di Levi’s, oggi voglio segnalarvi un’interessantissima mostra dedicata alla Polaroid che, a breve, ho intenzione di andare a visitare!

Sto parlando di Polaroid: easy art?, la mostra inaugurata lo scorso 27 gennaio al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano e visitabile fino al 26 febbraio con ingresso compreso nel costo del biglietto del museo.

Il progetto, a cura di Mirko Albini, giunto alla sua terza edizione (la prima al Castello di Dolceacqua nel 2010, la seconda a Nizza nel 2011), vuole celebrare la macchina fotografica Polaroid, meraviglia tecnologica concepita a partire dal 1945, che per milioni di persone ha rappresentato il mezzo per documentare la realtà, fermare i ricordi e dare sfogo alla creatività in modo istantaneo.

Una mostra itinerante che presenta 130 stampe fine art di immagini Polaroid realizzate da 89 artisti e fotografi provenienti da 12 diversi paesi e di varia estrazione artistica. Per l’occasione il Museo esporrà anche alcune macchine fotografiche della sua collezione.

In breve verrà raccontata la storia della Polaroid, etichetta con cui viene identificata tutta la famiglia delle macchine fotografiche e delle pellicole a sviluppo istantaneo, nate grazie alle ricerche della Polaroid Corporation, società fondata nel 1937 da Edwin Land che, a partire dal 1945, iniziò a sviluppare un prodotto destinato a cambiare il modo di fare fotografia: la Polaroid Model 95 che nel 1948 fece la sua comparsa sul mercato. E da allora non si fermò più! Dai… chi di voi non ne ha mai avuta una? :)

Per maggiori informazioni visitate il sito della mostra!

Oggi parliamo di moda, di fotografia e di Milano!

Voglio infatti segnalarvi la mostra fotografica Edward Steichen – Gli anni Condè Nast, in programma dal 20 novembre 2011 al 12 febbraio 2012 presso la Galleria Carla Sozzani di Milano, in Corso Como 10.

Pittore e fotografo affermato a livello internazionale, nel 1923 Steichen fu nominato responsabile della sezione di fotografia delle edizioni Condé Nast, in particolare delle riviste Vogue e Vanity Fair, una delle posizioni più prestigiose ed ambite nel campo della fotografia commerciale.

Edward Steichen - Gli anni Condè Nast

Durante gli anni venti e trenta, Steichen creò un nuovo stile della fotografia di moda, che fino ad allora era stata un’incoerente e pittorica espressione, non al passo con la filosofia modernista del tempo. L’esposizione diretta di Steichen alle nuove correnti artistiche a livello internazionale e alle avanguardie del tempo lo rese l’ideale interprete della moda nel mondo della fotografia.

L’elenco dei personaggi famosi che egli ritrasse è lunghissimo e molto vario. Tra più di mille soggetti che fotografò si possono ricordare i registi Cecil B. De Mille, Ernst Lubitsch, Irving Thalberg, Josef von Sternberg e Walt Disney; tra gli attori, Gary Cooper, Maurice Chevalier, Harold Lloyd, W.C. Fields e Rudolph Valentino; tra le attrici, Greta Garbo, Shirley Temple, Gloria Swanson, Claudette Colbert, Marlene Dietrich e Fay Wray; tra i pittori, Henri Matisse e Georges Rouault; tra gli scrittori, Thomas Mann, George Bernard Shaw, W.B. Yeats, e.e. cummings, Luigi Pirandello e Colette; tra i ballerini, Martha Graham, Ruth St. Denis e Fred Astaire; tra i musicisti, Igor Stravinsky, Leopold Stokowsky, Vladimir Horowitz e George Gershwin; fra gli statisti, Winston Churchill, Franklin Delano Roosevelt e Herbert Hoover; tra gli atleti, Jack Dempsey e Suzanne Lenglen; tra i giornalisti Clare Booth Luce, Walter Winchell e Walter Lippmann.

Per maggiori informazioni visitate il sito della Galleria Carla Sozzani.

I Love Fashion

- Fashion Blog -

Seguimi Su Facebook

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001

BlogItalia - La directory italiana dei blog